Chi siamo

Simonetta Checchia

Attrice, cantante, regista e insegnante di recitazione, è direttore artistico della  Compagnia Teatrale ‘Numeriprimi’. In seguito al corso di Formazione ‘Ludi  Scaenici’ si diploma in recitazione presso il Teatro del Tempo di Parma. In seguito accede al Master per Attori “L’attore europeo tra danza, teatro e musica”  tenutosi al Teatro Due di Parma. simo1Allarga la sua  formazione frequentando il Corso Quadriennale di Musicoterapia presso il C.E.P. di Assisi e il Corso di Training Funzionale Vocale presso il Centro di Ricerca Vocale ‘Livio Picotti’ di Venezia. Come  interprete ha lavorato con diversi registi, tra cui P. Nizzola, S. Boselli, G. Rosatelli, G. Belledi, B. Arena, T. De Rosa, F. Arcuri, D. Ammendola, E. Vanarelli, F. Dilirio, G. Ilari, A. Lanza e G. Dall’Aglio. Ha fondato, insieme a Federico Dilirio, la Compagnia ‘MotelAmlet’ nel 2006 e nel 2007 (insieme ad altri colleghi ed artisti) l’Associazione A.L.T..A. Insegna recitazione, training vocale, dizione e lettura espressiva sia presso il Laboratorio Teatrale Permanente di Numeriprimi. Tiene corsi e workshop tematici anche per scuole e per centri diurni psichiatrici. Ha collaborato come formatore con diverse realtà teatrali come la compagnia NoveTeatro di Novellara (RE), la compagnia TuttoAttaccato di Noceto (PR) – per cui è stata acting coach  nella produzione “6 ” in scena per Expo 2015, la compagnia Anticorpi di Parma. Dal 2008 al 2011 ha curato la direzione artistica del Teatro No di Parma. Al suo interno ha svolto anche il ruolo di responsabile della Formazione (sia insegnando che invitando docenti esterni). Visualizzazione di simonetta2.jpg Sempre per il Teatro No, in occasione di “Boulevart 2009”, ha curato le regie della  compagnia giovanile ‘Notturno 12’, che ha vinto il premio per il teatro nella prima edizione con lo spettacolo “dIstanti”. Tra gli spettacoli messi in scena dalla compagnia ricordiamo le regie di: “dIstanti”, tratto da “Prove d’autore” di  Pinter, “Ningyo”, tratto da “Casa di Bambola” di ibsen, “Peanuts Pie”, tratto dalle famose strisce comiche di Schulz, “At Sunset”, dal testo “L’ora in cui non sapevamo nulla l’uno dell’altro” di Handke,  “Last dance”, da “L’ora grigia” di Kristof (co-produzione con Numeriprimi), “Coffee Style”, dal film “Coffee and Cigarettes” di Jarmush. Lavora dal 2005 come Ufficio Stampa e Comunicazione, sia per Numeriprimi, sia incrociando altre realtà teatrali come “Progetto U.R.T. – Compagnia Jurij Ferrini”, sia in occasione di rassegne e festival, tra cui il “Festival della Musica e delle Espressioni del Pensiero” di Noceto (PR). Come organizzatrice ha ideato e curato: il Concorso Nazionale di Lettura Espressiva (Parma 2010); due edizioni del Festival ‘Edizione Zero’/Teatro in Vetrina’ (2010 e 2011  – Noceto, PR); la rassegna ‘Fuori dal Tempo’ (estate 2011 –  Parma). Ha curato la Direzione Artistica del Teatro Moruzzi di Noceto  (PR) nella stagione 2011/2012. E’ nel 2011 che nasce il sodalizio artistico con Bruno Secchi, con cui ha curato le regie delle produzioni “Drops ”, “Rec’all ”,  “La Regina delle Nevi” e “Asimov Project #1.0”. Dal 2014 ricopre il ruolo di Direttore Organizzativo presso il Castello della Musica di Noceto (PR), per cui ha curato e cura l’organizzazione di eventi e concerti in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del comune di Noceto.

Rocco Antonio Buccarello

Attore e formatore, ha iniziato il suo percorso frequentando il corso di teatro della compagnia “Teatro Piccole Stelle” di Parma. Successivamente ha frequentato il Corso di avviamento al teatro presso la Compagnia dei Borghi al Teatro Pezzani di Parma. antonio1               Ha preso parte a diversi stage, tra cui nel 1997 lo stage con il gruppo “Living Theatre” presso il Teatro al Parco di Parma e lo stage “La costruzione del testo teatrale” tenuto da Dacia Maraini. Dal 1996 al 2000 ha recitato con la “Compagnia Stabile Città di Parma”. Si è diplomato in recitazione nel 2000 presso il corso per attori di prosa “Ludi Scaenici”, tenutosi presso il Teatro del Tempo di Parma. Nel 2006 e nel 2007 ha frequentato il Corso di perfezionamento “Educazione alla Teatralità” tenuto dal Prof. Gaetano Oliva presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. antonio2Ha recitato in svariate produzioni della compagnia e ha lavorato con svariati registi, tra cui: T. de Rosa, G. Belledi, M. Verdelli, G. Rosatelli, P. Nizzola, S. Tore, F.M. Sciacco, C. Piemontese, B. Podgorska, E. Toscana, M. Caronna, M. C. Giambruno, D. Ammendola, S. Boselli, F. Dilirio, F. Arcuri, G. Ilari, S. Checchia, S. Paparella. Socio fondatore della Compagnia Numeriprimi e dell’associazione Scenari Armonici (nata a Parma nel 2010), conduce laboratori teatrali dal 2002 per Numeriprimi e altre realtà teatrali, tra cui il Teatro del Tempo di Parma. Dal 2008 al 2011 si è occupato della Direzione Amministrativa del Teatro No di Parma, e tuttora si occupa della Direzione Amministrativa dell’associazione culturale Numeriprimi e dell’associazione Scenari Armonici.

Fabrizio Croci

Attore professionista, nato a Parma nel 1971, dopo aver conseguito il diploma magistrale, frequenta insieme con Simonetta Checchia e Rocco Antonio Buccarello la scuola biennale per attori di prosa della regione Emilia Romagna e Comunità Europea “Ludi Scaenici”, al termine della quale prende parte imagecome attore a diverse produzioni della compagnia e lavora in diversi contesti teatrali in tutto il territorio nazionale: Teatro Due di Parma, Accademia degli Artefatti, Teatri di Vita etc. Lavora in numerose fiction televisive nelle principali reti nazionali (tra cui: ” Vento di ponente”, “RIS”, “Squadra antimafia”, “Caso di coscienza”, “Vivere”, “Un posto al sole”, “Cento vetrine”, “Medicina generale”, “Terapia d’urgenza”, “Distretto di polizia”, “Provaci ancora prof”, “Affari di famiglia”). Numerose anche le partecipazioni nel cinema italiano. Svolge attività di formazioph1ne teatrale in diverse città (Parma, Piacenza, Pavia, Roma, L’Aquila, Bologna). Ha collaborato in diversi ambiti per la formazione aziendale a vari livelli (Tim, Telecom, Tils, Cedacri). Si è specializzato nell’uso della voce finalizzato al doppiaggio presso il Centro Teatro Attivo di Milano. Svolge inoltre da tempo una ricerca sull’ interazione tra teatro e comunicazione in ambiti sociali ed aziendali, conducendo corsi di public speaking, recitazione teatrale, cinematografica, dizione, con correzione dei difetti di pronuncia e marcate cadenze regionali. Per Numeriprimi ha inoltre curato la regia dello spettacolo “Interni d’autore” nel 2016.

Noa Zatta

Nata nel 2001, figlia di Simonetta Checchia e di Vivian Zatta, cantante lirico, è cresciuta fin da piccola nell’ambiente teatrale e musicale. La sua formazione è iniziata frequentando il Laboratorio Teatrale Permanente a cura della compagnia Numeriprimi presso il ‚Teatro No’ di Parma. Ha cominciato a recitare ricoprendo ruoli di bambina, sia nel teatro di prosa (soprattutto per il Teatro No di Parma, il Teatro Moruzzi di Noceto (PR) e con le compagnie ‚Notturno 12’ e ‚Numeriprimi’) che talvolta come figurante (o in gli piccole particine ove richiesto da libretto) nelle produzioni liriche presso il Teatro Regio di Parma. Inoltre ha girato alcune pubblicità per le televisioni locali e posato per alcuni servizi fotografici. nz2 Canta come soprano nel coro di voci bianche ‚Ars Canto Giuseppe Verdi’ del Teatro Regio di Parma e studia violino al Conservatorio di Musica A. Boito di Parma. Nel dicembre 2012 ha affrontato il suo primo monologo come attrice, ovvero „La Regina delle Nevi“, in occasione della rassegna Racconti di Natale presso il Palazzo del Governatore di Parma. Nell’aprile dello stesso anno ha presentato, assieme a Nadège Bruni, le selezioni regionali del concorso ‚Un volto per il cinema junior’. nz3 Nell’aprile 2014 ha debuttato in „Rec’All“, liberamente tratto dal racconto ‚Il Compleanno dell’Infanta’ di Wilde. Ha recitato nel film „Il ragazzo invisibile“, diretto dal regista Gabriele Salvatores, in cui ha ricoperto il ruolo di Stella (co-protagonista). Nel 2015 è stata protagonista insieme ad Enea Barozzi del video musicale “Mavra” del gruppo Il Pianto di Azzurra,  e della riedizione dello spettacolo La Regina delle Nevi, in scena anche nel 2016. nz1Il 2016 la vede impegnata  a teatro anche nello spettacolo “Interni d’autore”, per la regia di Fabrizio Croci, nello spettacolo/concerto “Ferruccio Busoni e il suo mondo: frammenti”, a cura di Pierluigi Puglisi ed Enrico Contini, e in e “Asimov Project #1.0”, per la regia di Simonetta Checchia e Bruno Secchi. Diversi i progetti cinematografici nello stesso anno: è stata protagonista del cortometraggio “Sott’acqua (Sous l’eau)”, per la regia di Audrey Bersier, ha recitato nel film “Il club dei 27”, per la regia di Mateo Zoni, ed è tornata a ricoprire il ruolo di Stella ne “Il ragazzo Invisibile 2 – Fratelli”, per la regia di Gabriele Salvatores.

Bruno Secchi

Light designer, regista e scenografo, ha lavorato e lavora come tecnico luci/audio. Collabora dal 2008 con la compagnia Numeriprimi, per cui è responsabile tecnico e per cui firma il disegno luci e le scenografie degli spettacoli. Per Numeriprimi ha inoltre realizzato, insieme con Simonetta Checchia, le regie degli spettacoli “Drops”, “La Regina delle Nevi” , “Rec’All” e e “Asimov Project #1.0”. imageNumerose le collaborazioni con diverse compagnie teatrali del panorama nazionale, quali:  Accademia degli Artefatti, Arethé Ensemble, Macelleria Ettore, Carichi Sospesi, Respirale Teatro, Matuta Teatro, Immobile Paziente, Carrozzeria Orfeo, Crexida, Teatro Immagine, MotelAmlet, Progetti e Teatro. Ha lavorato anche per singoli interpreti, come: Marta Dalla Via, Simona Senzacqua, Elisabetta Pozzi, Adamo Toma, etc. Ha ricoperto il ruolo di direttore tecnico del Teatro No  di Parma (2008-2011) e del Teatro Moruzzi di Noceto, ruolo che anche tuttora riveste.  Ha curato il disegno luci di “6 ” della ‘Compagnia TuttoAttaccato’ in scena per Expo 2015.